I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

I pozzi glaciali

Valle dei Laghi
facile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour I pozzi glaciali

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    1:30 h
  • Distanza
    5.3km
  • Dislivello
    270 m
  • Dislivello
    270 m
  • Altitudine Max
    482 m
Un’interessante escursione, nella zona di Vezzano, a poca distanza da Trento, che può essere effettuata anche nelle stagioni intermedie, è quella ai pozzi glaciali, grandi cavità perfettamente rotonde, che sono state causate dai fenomeni d’erosione seguiti all’ultima glaciazione. Il sentiero è stato dedicato allo scienziato naturalista Antonio Stoppani che per primo si occupò dello studio dei fenomeni.

Itinerario

Il Parco Stoppani si estende sulle falde inferiori occidentali del Monte Castion, che rappresenta il versante orientale della Valle dei Laghi. Si colloca in un piacevole ambiente naturale costituito da bosco ceduo e di pino nero; la quota media si aggira sui 450 m. Il percorso parte nei pressi dell’abitato di Vezzano. Ha una lunghezza complessiva di 3,5 km, un dislivello di 230 m e richiede un tempo di percorrenza di 1 ora e 30 min. di cammino: naturalmente se ci si ferma per giocare, i tempi si allungano…. Numerosi sono i pozzi glaciali o marmitte dei giganti che si incontrano (circa 20). Tra i più interessanti: il Bus de la Maria Mata o Pozzo Stoppani, la cui cavità è ben incisa e delineata; il pozzo glaciale di San Valentino dalla caratteristica forma di cono; il pozzo Lusan, che mostra in modo evidente la forma circolare tipica delle marmitte glaciali e le pareti ben levigate dallo sfregamento dei ciottoli. Il più grande dei pozzi è il “Bus dei Poieti”, profondo circa 12 m: si può scendere in tutta sicurezza con una scaletta di ferro sul fondo della “marmitta”. Tracce di insediamenti umani indicano che le grotte erano probabilmente abitate o utilizzate come riparo. Il pozzo oggi costituisce un interessante habitat naturale per rospi e salamandre che approfittano dell’abbondante umidità e dell’isolamento del luogo. Precise e accurate tabelle lungo il percorso permettono di comprendere il fenomeno geologico che ha originato questi pozzi glaciali. A circa tre quarti del percorso, si costeggia una proprietà privata: attenzione a restare nel sentiero. Come nel caso della Pista dei Dinosauri, questo itinerario presentato così, senza alcun tipo di introduzione, non suscita moltissimo interesse: ma se solo, mentre lo si percorre, o anche durante il viaggio per raggiungere Vezzano, si racconta di come si è creato, degli scenari impressionanti della glaciazione (anche facendo riferimenti al mondo dei cartoni animati di “Ice Age”, per esempio) e dello stupore dei primi scienziati che non capivano chi avesse fatto quei “buchi” nella roccia (per questo sono stati chiamati anche “Marmitte dei giganti”), allora l’attenzione dei bambini
subirà un’incredibile impennata. E la passeggiata sarà più divertente per
tutti.

Inizio dell'itinerario

Vezzano

Arrivo dell'itinerario

Vezzano

Parcheggio

Vezzano

Trasporto pubblico

Arrivo

Vezzano

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Trekking con i bambini. 28 itinerari per i più piccoli tra le montagne del Trentino

Tab per le foto e le valutazioni