I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Escursione primaverile al Monte Sole nella Val Venosta

Laces
medio
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Escursione primaverile al Monte Sole nella Val Venosta

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    2:30 h
  • Distanza
    6.1km
  • Dislivello
    340 m
  • Dislivello
    340 m
  • Altitudine Max
    958 m
La meta della nostra escursione primaverile sul Monte Sole è la "Klumperplatte" vicino a Castelbello. Un monumento naturale che veniva usato come mezzo di comunicazione e funziona ancora oggi.

Itinerario

Le escursioni primaverili hanno un fascino speciale. Ne abbiamo avuto abbastanza della neve e molto tempo per riscaldare le ore di sole. Li troviamo in Val Venosta rustica. Partiamo da Laces dalla funivia e torniamo sulla strada principale, che attraversiamo con cautela. Presto arriviamo alla RoggiaLatschander, che seguiamo brevemente a destra fino a prendere il sentiero n. 8A allo svincolo a sinistra in direzione Montetrumes. Saliamo verso l'alto attraverso un paesaggio steppico sterile lungo il sentiero archeologico A6.

Ritorno sulla Roggia Latschander: La nostra strada ci conduce ora verso Castelbello. Qui si può imboccare il sentiero con il canale in una curva di ghiaia, oppure prolungare il percorso fino al Pfraumhof e dare un'occhiata al pittoresco castello di Castelbello. Lungo la Roggia Latschander si ritorna al punto di partenza dopo circa tre ore di cammino. Il sentiero con il canale è ancora asciutta in questo momento, ma abbiamo intenzione di tornare a camminare di nuovo per la meraviglioso sentiero con il canale da Laces a Stava e tornare quando è piena d'acqua.

Inizio dell'itinerario

Laces, stazione della funivia

Arrivo dell'itinerario

Laces, stazione della funivia

Specificazione

Vedi "Untergrüblplatte": Solo coloro che apprezzano questo paesaggio e affilano l'occhio per i dettagli scopriranno le innumerevoli pietre di conchiglia lungo il percorso. Dopo circa 40 minuti raggiungiamo la più grande lastra di pietra, la Untergrüblatte. In questa grande piattaforma panoramica scopriamo varie depressioni fatte dall'uomo nella pietra. Che si trattasse di un luogo di culto o di una segnaletica preistorica non è noto - non ci sono limiti all'immaginazione. Il telefono dell'età della pietra: lasciamo il Kultstein e saliamo per circa 20 minuti fino al bivio n. 8 in direzione Castelbello, perché stiamo cercando la Klumperplatte, che troviamo dopo altri 20 minuti in una radura nel bosco. I bambini non vedono l'ora di provare questo telefono dell'età della pietra. Su un'enorme lastra di pietra rimbalziamo avanti e indietro e il terreno si "raggruppa". Secondo i racconti, qui si comunicava con gli abitanti del versante opposto della valle attraverso una sorta di segnale morse. Funziona ancora oggi. Con un po'; di pratica, i toni spenti riecheggiano a valle.

Parcheggio

Laces, stazione della funivia

Trasporto pubblico

L'autobus da Merano ferma direttamente alla stazione a valle.

Arrivo

Attraverso la Val Venosta fino alla rotatoria di Laces, oltre il ponte e parcheggiare alla stazione a monte della funivia.

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Martin Braito

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Mangiare & Bere vicino al tour

Tab per le foto e le valutazioni

Mangiare & Bere

Shopping

Cultura