I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Escursione ai due Castelli Montani e St. Stephan

Laces Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Escursione ai due Castelli Montani e St. Stephan

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    3:30 h
  • Distanza
    8.2km
  • Dislivello
    210 m
  • Dislivello
    210 m
  • Altitudine Max
    865 m
Escursione sul fondovalle fra Laces e Morter

Itinerario

Dal centro di Laces-Latsch (638 m) si percorre verso sud in piano la strada fino all’Hotel Latscherhof (702 m; fin qui anche in macchina). Seguendo l’indicazione «Montani» ed il segnavia 5 si continua in leggera salita verso sud-ovest per raggiungere il sentiero dell’ex roggia, e lo si percorre verso destra (ovest) nel bosco, toccando disegni scolpiti nella roccia. Poco dopo si incontra il maso Schlosshof, ove eventualmente si chiede di essere accompagnati alla visita della chiesetta di Santo Stefano (di solito la capella di San Stefano é aperta nei mesi estivi sabato e domenica dalle 14:30 alle 17:30 fino al 1° novembre). Si scende in breve alle rovine di Castel Obermontani ed a quelle di Untermontani, quindi al piede nord della collina. Al bivio si gira a destra (est) attraverso i pometi ed il bosco, costeggiando un tratto della roggia Mareinwaal, per giungere alla trattoria Bierkeller (695 m). Su stradina si torna all’hotel Latscherhof ed al paese.

Inizio dell'itinerario

Laces-Latsch

Arrivo dell'itinerario

Laces-Latsch

Parcheggio

A Laces-Latsch

Trasporto pubblico

In treno fino a Laces-Latsch

Arrivo

Percorrere la Val Venosta in direzione Passo Resia fino a Laces-Latsch

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Mangiare & Bere

Cultura

Alla Homepage