I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Freeride in Alto Adige

La prima traccia nella neve polverosache copre i pendii. Gli sci tagliano i cristalli di neve soffice e un spuma bianca spruzza dalle lame dellelarghe tavole. Un lieve scricchiolio accompagna i cultori dello sci-freeride.

Sciare in aperta campagna è la forma originaria dello sci. Un tempo era una necessità, ci si doveva arrangiare su piste non preparate. Oggi, i freerider sono spinti dal desiderio di imbattersi in una natura selvaggia, di percorrere pendii solitari, e assecondano la voglia di tracciare una propria traccia nella neve vergine.

Chi si muove al di fuori dellepiste preparate lo fa a proprio rischio e pericolo. Una buona conoscenza del territorio, essere al corrente delle condizioni meteo, la consapevolezza del rischio valanghe e uno stile adatto alla neve profonda sono le premesse incondizionate per un'esperienza di freeride in tutta sicurezza. Chi non ha familiarità con il territorio e non ha esperienzanel fuori pista, dovrebbe rivolgersi a una guida alpina professionista.

In Alto Adige non ci sono piste freeride ufficialmente segnalate, né su mappe e neanche in loco direttamente sulle piste. Tuttavia, alcuni addetti ai lavori hanno individuato alcune zone freeride molto adatte. Queste sono il comprensorio dell’Ortles, la Val Senales e la Val Badia, che vanta anche un suo campionato di freeride in Val Mezdì.

Le stravaganti formazioni rocciose delle Dolomiti sono certamente le zone più adatte per il divertimento di sci freeride. Meno interessanti per questo scopo sono i pendii ampi, come a Chamonix o altre mecche del freeride, poiché la regione delle Dolomiti è caratterizzata da valichi ripidi e stretti canali. Conseguenza: assoluta padronanza della tecnica e poi un magnifico panorama. Muoversi lontano dalle piste tra le pareti rocciose luminose, è un'esperienza speciale.

Attualmente offriamo un piccolo (ma interessante) programma di tour, tuttavia stiamo espandendo le nostre offerte per questo inverno. Nella speranza che il tempo dia un contributo positivo.

Tutti i nostri itinerari sono visibili sulla nostra mappa digitale dell’Alto Adige che vi permette di scaricare gratuitamente i dati GPS (download in formato GPX) con i percrsi da voi selezionati. Se invece preferite stampare il vostro percorso é disponibile il nostro apposito PDF oppure se preferite salvare l’escursione in formato digitale avete a vostra disposizione la nostra funzione Zaino che vi permette il salvataggio e la gestione dei vostri itinerari. Con la sentresApp (download gratuito su iTunesStore) hai sempre a tua disposizione sia i trekking che l’intera mappa digitale dell’Alto Adige con la tua rispettiva posizione. L’App funziona tramite GPS e non necessità di alcuna copertura telefonica.

Alla Homepage