I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Chiese e conventi in Alto Adige

L’impero romano, dove il sole non tramontava mai, al tempo delle conquiste: già allora l’Alto Adige era un famoso territorio di transito. Passando per la Via Claudia Augusta le forze armate proseguivano verso nord per ampliare il loro impero.

Aumentò il numero di insediamenti romani sul posto. E lentamente si riuscì a convertire la popolazione locale al cristianesimo.
Le prime "domus ecclesiae", le case della Chiesa, sorsero in luoghi di culto precristiani, in luoghi “magici”. Le rovine della Chiesa di San Pietro a Castelvecchio vicino a Caldaro risalgono al quarto secolo e sono pertanto il relitto cristiano più antico dell’Alto Adige. Su una collina boschiva, circondate da acacie, le mura mezze distrutte dell’antichissima chiesetta riflettono la luce del sole.

Con il passare degli anni sorsero in Alto Adige una serie di costruzioni spirituali. Imponenti monasteri, chiese sfarzose e piccole cappelle sono parte integrante del paesaggio altoatesino. La chiesa parrocchiale è oggi il centro di ogni paese. E immerse nella natura si trovano piccole chiesette di collina e cappelle pittoresche.
Le grandi epoche artistiche come il romanico, il gotico o il barocco caratterizzano lo stile sacro dell’Alto Adige. Opere filigrane, altari scolpiti, sculture e affreschi variopinti formano il patrimonio all’interno di molte chiese e cappelle.

La chiesa più importante dell’Alto Adige è il Duomo di Bressanone. Venne costruito in stile romanico e ottenne solo qualche secolo dopo il suo aspetto barocco e imponente di oggi. All’interno le pitture a soffitto dell’artista altoatesino Paul Troger conferiscono grande eleganza e supremazia alla costruzione.

Per quanto concerne le pitture artistiche murali, bisogna assolutamente nominare la chiesetta di San Procolo a Naturno che dall’esterno sembrerebbe una qualsiasi chiesetta. Invece contiene gli affreschi più datati dell’area di lingua tedesca, conosciuti anche oltre confine.

Alla Homepage