I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Alpe di Siusi

Nel regno del menestrello

Brillano le scintille. Risplendono le fiamme. Le streghe urlano e ridacchiano attorno al fuoco. Da tempi immemorabili, si incontrano per danzare sulla dorsale dello Sciliar per evocare tuoni e fulmini. Le leggende descrivono in questo modo le streghe dello Sciliar.

L'Alpe di Siusi, il più grande altopiano d'Europa, si estende dal Massiccio dello Sciliar, fino alle rocce del Sassopiatto e del Sassolungo. L'Alpe dà il nome all’intera regione, che comprende i villaggi di Tires, Fiè allo Sciliar, Siusi e Castelrotto, nei quali la mondanità si accosta alla vita rurale.

Sull’Alpe di Siusi, la natura regna sovrana, in tutta la sua purezza, fino a 2000 metri di altitudine. Anemoni, soldanelle e garofani delle Alpi, così come gli ampi prati, sono parte integrante del paesaggio. È il parco giochi di tutti gli appassionati di sport.  Questo territorio alpino, apprezzato sia da escursionisti che da appassionati di mountain bike, in inverno si trasforma e offre chilometri e chilometri di piste da sci alpino e da fondo perfettamente preparate. Tutto circondato da maestose montagne.

Nel bel mezzo della selva di Castelvecchio, subito sopra l’abitato di Siusi, si trova la rovina Hauenstein. "In Arabia barbarie", inizia così la sarcastica e divertente  canzone di Hauenstein, scritta dall’allora proprietario dell’antico castello e menestrello Oswald von Wolkenstein. Oggi l’annuale cavalcata medievale prende proprio il nome del menestrello Oswald von Wolkenstein.  Bandiere sventolanti. Rimbombare di zoccoli.

E all'improvviso, il visitatore di questa annuale cavalcata, ricade in un mondo di cavalieri duellanti e sensuali donzelle. La forte attrattiva dell’Alpe di Siusi ha portato un continuo crescere del numero di visitatori negli ultimi decenni. Al fine di garantire uno sviluppo sostenibile del turismo, oggigiorno gran parte del territorio è aperto unicamente al traffico agricolo. Per raggiungere l'Alpe di Siusi, si può usufruire di una moderna funivia o di un bus navetta.

Alla Homepage