Plan a route here Copy route
Hiking trail recommended route

Sull'estremo confine d'Italia (Valle Aurina, BZ)

Hiking trail · Kronplatz
Profile picture of GWiDE - Outdoor Addiction
Responsible for this content
GWiDE - Outdoor Addiction
  • /
    Photo: GWiDE - Outdoor Addiction, Community
  • /
    Photo: GWiDE - Outdoor Addiction, Community
  • /
    Photo: GWiDE - Outdoor Addiction, Community
  • /
    Photo: GWiDE - Outdoor Addiction, Community
  • /
    Photo: GWiDE - Outdoor Addiction, Community
  • /
    Photo: GWiDE - Outdoor Addiction, Community
  • /
    Photo: GWiDE - Outdoor Addiction, Community
  • /
    Photo: GWiDE - Outdoor Addiction, Community
  • /
    Photo: GWiDE - Outdoor Addiction, Community
  • /
    Photo: GWiDE - Outdoor Addiction, Community
  • /
    Photo: GWiDE - Outdoor Addiction, Community
m 2800 2600 2400 2200 2000 1800 1600 1400 18 16 14 12 10 8 6 4 2 km

Itinerario di una bellezza commovente, nella valle più a Nord d'Italia, incorniciato da più di 80 cime sopra i 3000m. 

Il tracciato, nel cuore degli Alti Tauri, ricalca la prima parte dell'Altavia Lausitz (Lausitzerweg), salendo fino alla Forcella del Picco a 2667m di quota, affacciandosi sulle splendide vallate moreniche Austriache.

moderate
Distance 18.4 km
7:00 h
1,074 m
1,074 m

Si tratta della prima parte dell'Altavia Lausitz, percorso che, per intero, prenderebbe due giorni di marcia a piedi.

In questa variante si percorre tutta la parte terminale della valle Aurina (Ahrntal) percorrendo dal principio una strada bianca in falso piano che costeggia il torrente Aurino (Ahrn, per l'appunto) che nasce ben più in quota. dalle vedrette che lambiscono i fianchi del Picco dei Tre Signori (Dreiherrnspitze, 3499m).

L'intero percorso lo si può, per comodità di descrizione, dividere in 4 parti.

PRIMA.  Calma e sangue freddo. 

Strada bianca in falso piano che incontra vari punti di ristoro. Essendo molto semplice e adatta alle famiglie, questa è sicuramente la parte più affollata. Niente paura, la montagna, come sempre, fa la sua selezione, infatti appena passata l'incantevole malga Kehrer inizia il primo strappo, quello più semplice ma che con i suoi 150m di dislivello è sufficiente per scoraggiare i meno agguerriti. 

SECONDA. Inizia il bello.

Siete arrivati nella Valle Incantata di Pierino (ah, gli anni '90!), nessun aggettivo se non "paradisiaca" si può accostare alla valle che vi si apre davanti. Vi rinfrancate presso la malga Lahner con una birretta o, meglio ancora, con un bicchiere di latte appena munto e vi rimettete in marcia, anche perché la vostra meta la intuite e la vedete, ma tra voi e lei c'è maledettamente troppo dislivello in troppo poco spazio! Perciò, di buona lena e con spirito di rassegnazione, vi mettete a percorrere tutti i quasi 500m di dislivello che vi separano dall'incredibile fetta di strudel che troverete al rif. Brigata Tridentina.

TERZA. Tibet. 

Di colpo siete catapultati dall'altra parte del mondo, e vi trovate in un altopiano Hymalaiano, con tanto di grossi ometti di pietra che sembrano delle piccole stupa. Il panorama toglie il fiato. Le vedrette del Picco dei Tre Signori rivestono, candide, un enorme anfiteatro. Le vette scurissime e le creste acuminate si stagliano severe contro il cielo blu scuro dell'alta quota. Davvero, se non fosse per l'enorme bandiera sudtirolese che sventola, nella miglior tradizione locale, fuori dal rifugio, non sapreste dire con certezza dove vi trovate. 

Così, dopo aver rinfrancato lo spirito e il corpo, vi dirigete per la cresta detritica fino alla forcella del Picco a 2667m di quota. Siete al confine, un piede in Italia e uno in Austria, con le morene della Krimmler Achental che si stendono ai vostri piedi.

Ma, per questa volta, non è ancora il momento di espatriare.

QUARTA. Il rientro.

Non ci si può sbagliare. Nel bel mezzo della forcella è piantato un segnavia che vi esorta verso la Lausitzerweg in direzione Casere. Datele ascolto e, ubbidienti, incamminatevi per il sentiero che a mezzacosta vi spinge verso SE. 

Ci sono molti modi per tornare al parcheggio, in questa relazione ho scelto il più breve e meno faticoso da percorrere (ma prometto aggiornamenti!).

Si percorre quindi il sentiero a mezzacosta che parte dalla forcella fino ad incrociare dopo una mezz'ora una traccia che vistosamente scende verso sinistra, in direzione rif. Brigata Tridentina (a vista), la prendete e raggiungete la vallata sottostante. Da qui la strada la sapete, ripercorrete a ritroso i vostri passi e, in un paio d'ore circa, vi starete cambiando gli scarponi seduti nel bagagliaio della vostra macchina!

Author’s recommendation

Partire presto la mattina per evitare l'affollamento della prima parte del percorso.
Difficulty
moderate
Technique
Stamina
Experience
Landscape
Highest point
2,669 m
Lowest point
1,597 m
Best time of year
Jan
Feb
Mar
Apr
May
Jun
Jul
Aug
Sep
Oct
Nov
Dec

Tips and hints

Immancabile un bicchiere di latte appena munto alla malga Lahner e una fetta di strudel al rif. Brigata Tridentina.

Start

Predoi, località Casere (BZ) (1,599 m)
Coordinates:
DD
47.051121, 12.129056
DMS
47°03'04.0"N 12°07'44.6"E
UTM
33T 281949 5214845
w3w 
///aware.collapsed.implants

Destination

Rifugio Brigata Tridentina, 2441m s.l.m.

Turn-by-turn directions

Lasciamo la macchina al parcheggio di Predoi, località Casere (a pagamento, ma con dei meravigliosi bagni a disposizione)

CI incamminiamo inizialmente per la strada asfaltata che parte in direzione rif. Brigata Tridentina, sentiero 13 (unica strada presente, impossibile sbagliare!)

Dopo pochissimo l'asfalto si trasforma in strada bianca che costeggia il torrente Aurino (Ahrn). Passiamo tutti i vari rifugi/baite/ristoranti che si susseguono (tutti molto carini devo dire) fino ad arrivare all'incantevole malga Kehrer, situata ai piedi di una fiabesca cascata. 

Superiamo il risalto da cui scende la cascata e, dopo 150m di dislivello ci troviamo nella bellissima piana che ospita la malga Lahner. Il posto merita una pausa, perché atmosfere così autentiche sono ormai diventate rare in giro per le alpi.

Attraversiamo ancora una volta il pianoro e, seguendo sempre il sentiero ci dirigiamo a testa bassa verso il rif. Brigata Tridentina.

Dobbiamo superare il risalto che ci si presenta davanti senza lasciarci intimorire troppo dalla severità della salita. 

Una volta arrivati al rif. Brigata Tridentina ci possiamo riprendere un attimo prima di proseguire, sempre per il sentiero 13, verso la forcella del Picco a 2667m (più o meno 30 min.), il punto più elevato del nostro itinerario.

Da qui, al confine con l'Austria, ci apprestiamo alla discesa.

Continuiamo per il sentiero 13 in direzione Casere, ora segnato come Lausitzerweg (Alta via Lausitz) che procede verso SE sul fianco detritico della cresta di confine che separa la valle Aurina con la Krimmler Achental austriaca.

Dopo un 40 minuti incrociamo una traccia (sent. 13a) che scende verso il rif. Brigata Tridentina che possiamo vedere sotto di noi, la prendiamo e arriviamo dopo poco al rifugio.

Da qui ripercorriamo a ritroso la strada dell'andata.

Note


all notes on protected areas

Public transport

Public-transport-friendly

Sono disponibili collegamenti da Campo Tures a Casere.

Parking

Parcheggio a pagamento.

Coordinates

DD
47.051121, 12.129056
DMS
47°03'04.0"N 12°07'44.6"E
UTM
33T 281949 5214845
w3w 
///aware.collapsed.implants
Arrival by train, car, foot or bike

Book recommendations for this region:

Show more

Recommended maps for this region:

Show more

Equipment

Normale dotazione da trekking o da trailrunning.

Basic Equipment for Hiking

  • Sturdy, comfortable and waterproof hiking boots or approach shoes
  • Layered, moisture wicking clothing
  • Hiking socks  
  • Rucksack (with rain cover)
  • Protection against sun, rain and wind (hat, sunscreen, water- and windproof jacket and suitable legwear)
  • Sunglasses
  • Hiking poles
  • Ample supply of drinking water and snacks
  • First aid kit
  • Blister kit
  • Bivy / survival bag  
  • Survival blanket
  • Headlamp
  • Pocket knife
  • Whistle
  • Cell phone
  • Cash
  • Navigation equipment / map and compass
  • Emergency contact details
  • ID
  • The 'basic' and 'technical' equipment lists are generated based on the selected activity. They are not exhaustive and only serve as suggestions for what you should consider packing.
  • For your safety, you should carefully read all instructions on how to properly use and maintain your equipment.
  • Please ensure that the equipment you bring complies with local laws and does not include restricted items.

Questions and answers

Ask the first question

Would you like to the ask the author a question?


Rating

Write your first review

Help others by being the first to add a review.


Photos from others


Difficulty
moderate
Distance
18.4 km
Duration
7:00 h
Ascent
1,074 m
Descent
1,074 m
Public-transport-friendly Out and back Scenic Refreshment stops available Cultural/historical interest Geological highlights Botanical highlights Insider tip Dog-friendly

Statistics

  • My Map
  • Content
  • Show images Hide images
Features
2D 3D
Maps and trails
Duration : h
Distance  km
Ascent  m
Descent  m
Highest point  m
Lowest point  m
Push the arrows to change the view