Alpine climbing routes in Lecco

Lombardy, Italy

Outdooractive Editors  Verified partner 
Author of this page
LogoOutdooractive Editors
For those who enjoy an active vacation, we have lots of suggestions in Lecco. Use our Travel Guide as a source of inspiration for planning your next adventure and browse through descriptions and route details of the most beautiful alpine climbing routes.
  • My Map
  • Content
  • Show images Hide images
Features
2D 3D
Maps and trails

The 10 Most Beautiful alpine climbing routes in Lecco

??????
Alpine climbing · Bergamo Alps
Torrione Cinquantenario (1.743 m) - W-Wand »Il Fantasma della Libertà« VIII– (VII+ obl.)
Premium content Difficulty VIII- difficult
3.8 km
5:00 h
446 m
447 m
Schon allein die Form des Berges zieht einfach magisch an. Vor dem Après-Climbing-Cappuccino, der mit Läuten der Gipfelglocke automatisch auf der nahen Hütte geordert wird, warten hervorragende, perfekt gesicherte Routen in bestem Gestein.
??????
Alpine climbing · Bergamo Alps
Torrione Cinquantenario (1.743 m) - SW-Pfeiler »Gandin« VII (VI+ obl.)
Premium content Difficulty VII difficult
3.8 km
5:00 h
446 m
447 m
Schon allein die Form des Berges zieht einfach magisch an. Vor dem Après-Climbing-Cappuccino, der mit Läuten der Gipfelglocke automatisch auf der nahen Hütte geordert wird, warten hervorragende, perfekt gesicherte Routen in bestem Gestein.
??????
Alpine climbing · Italy
Climb ++ VIA DIEDRO OBLIQUO
Difficulty moderate
2 km
1:07 h
320 m
43 m
DITO DONES Interessante complesso roccioso formato da una caratteristica guglia, il DITO DONES, e dalla parete SW dello ZUCCO DI TERAL, proprio sopra Ballabio. Bell’ambiente alpino in miniatura, ed una discreta varietà di itinerari su muri verticali e diedri di ottima roccia rugosa a tacche, prevalentemente di media difficoltà. Sono presenti comunque anche vie tecnicamente molto impegnative. E’ richiesta buona esperienza per le manovre di corda e per i tratti esposti negli accessi ad alcune salite.
??????
Alpine climbing · Italy
Climb+++ "FOTO DI GRUPPO CON SIGNORINE"
Difficulty V+, 5c+ moderate
0.9 km
1:03 h
138 m
13 m
Bella combinazione di itinerari, mai eccessivamente difficile ed assai piacevole. Se ne ottiene un itinerario di ottimo sviluppo, adatto anche a chi non arrampica su gradi alti. L'attrezzatura e la roccia sono sempre buone all'angelone, meglio portarsi il casco, che la zona è assai frequentata e magari ogni tanto qualche sasso passa giù... La via "foto di gruppo con signorine" è sul terzo sperone, "gli schiavi della pietra" è sul quarto. Volendo si può fare anche solo quest'ultima, ma l'avvicinamento all'attacco tramite il canale alla base del quarto sperone è davvero poco piacevole. In alternbativa a "foto di gruppo...." si può percorrere anche "ortofresco", nel complesso più semplice. Le due strutture sono separate da un breve tratto di sentiero attrezzato.
??????
Alpine climbing · Italy
Climb+++ "L'ALTRA CHIAPPA"
Difficulty V, 5b moderate
1.5 km
1:30 h
1,050 m
1,023 m
Avvicinamento e via Dall' ex Rif Corno Medale (o Rif Zaccheo) si sale fino a traversare in piano sotto la parete, si oltrepassa l'attacco della Via Ferrata proseguendo fino sotto una placca adagiata con scritta in blu "Istruttori" (30 min). Subito a sinistra, 20m più in alto, parte la Via Chiappa (scritta in vernice blu). Da Rancio si segue il sentiero n°52 per San Martino-Val Verde-Resinelli; si passa tra le case e, dopo una scalinata, si sbuca su una strada asfaltata. Ora a sx e poi a dx su sterrata; salire quindi un ripido sentiero fino alla sterrata di servizio alle reti paramassi che si segue verso sx. Al bivio lasciare il n°52 e prendere la sterrata a dx (n°58 Ferrata Alpini Medale), al cui termine si sale lungo una ripida traccia nel bosco, che poi obliqua a dx e si innalza fino alla base della parete (40 min) L1 IV+ Dopo le prime placche facili e appoggiate, attacca la parete. Si nota la scritta arancione "L'altra Chiappa", che sale diritta alla nostra sinistra con chiodatura a spit. La Via Chiappa invece sale diritta sulla destra con chiodatura a resinati. L2 V- L3 V- L4 V Fino alla S4 sotto un tetto, dove si può eventualmente proseguire verticale lungo la Via degli Istruttori. L5 IV Cengia, traverso a sinistra, aggirare lo spigolo e sostare subito, evitando di allungare il tiro e rimanere fuori portata di voce. L6 VI- Diedro strapiombante, passaggi un pò unti. L7 V
??????
Alpine climbing · Italy
Falesia COSTIERA MORGANA
Difficulty V+, 5c+ moderate
0.1 km
0:10 h
0 m
42 m
Avvicinamento Magnifica falesia a picco sul lago.Provenendo da Colico verso Lecco in prossimità della galleria di Morcate a Varenna (targa con nome all'ingresso della galleria) si esce verso il lago dalla prima finestra.Le vie si trovano sulla sinistra e sulla destra faccia al lago.Gli itinerari sono raggiungibili attraverso dei percorsi attrezzati, prestare attenzione! Note Le vie partono dal pelo dell'acqua, attenzione alle corde che potrebbero bagnarsi, prestare attenzione nel recupero delle stesse, si consiglia una sacca. Descrizione SETTORE SINISTRO– Geo 5a– Marta 4a– Ro 4a– Gaia 3c– Sarah 5a SETTORE DESTRO– Capitan uncino 6a+– Senza nome 6c/7a– La fata che non c’è 6b– Il palo 6c– Senza nome 6a+– Il Cappellaio matto 6a– Myriam 6a+– Il tetto 6c+– La volta 6c+– L’agone 6a– Il cavedano 6a– La trota 5c+– Il luccio 5c+– L’anguilla 6a– Progetto 6a+
??????
Alpine climbing · Italy
Grignone, via invernale
Difficulty moderate
11.1 km
11:26 h
1,537 m
1,536 m
Salita in invernale al Grignone, facile classica solo con buon innevamento
Alpine climbing · Italy
Falesia COSTIERA MORGANA
Difficulty III, 4b moderate
0.3 km
0:12 h
9 m
27 m
 N. Vie: 20 Difficoltà: 3c/7a Altezza: 210 mt. Esposizione: Ovest lunghezza min itinerari (m): 22 lunghezza max itinerari (m): 40
Alpine climbing · Italy
Ferrata del Centenario
Difficulty difficult
1
4.6 km
3:36 h
364 m
367 m
Ferrata del Centenario, Partenza dai Piani D'Erna percorsi 5 e 1 e rientro ai Piani D'Erna
Alpine climbing · Italy
falesia PLACCA CONDOR
Difficulty moderate
0.1 km
0:03 h
3 m
1 m
La falesie non è di certo tra le più invitanti e motivanti: si scala infatti su dei levigati liscioni di una vecchia cava abbandonata, a due passi dalla strada, che a causa della storica grande frequentazione presenta come appoggi e appigli degli scivoloni bitorzoli stondati.Tuttavia il fascino di questa struttura rimane in chi, ripetendo le vie saprà considerare e apprezzare l'audacia dei primi salitori che, sfidando le difficoltà, diedero inizio proprio da questa struttura a un nuovo modo di vivere l'arrampicata e all'esplorazione di tutte le pareti dell'Angelone.E' infatti importante ricordare che tutte le vie storiche sono state aperte dal basso con protezioni scarsissime o nulle.Alcune vie, per l'odierna caratteristica "saponosa" della roccia su cui salgono, sono state adibite dalle "Guide" a iitinerari scuola e attualmente attrezzate con prese artificiali.

Didn't find what you were looking for?

Discover many more routes in the Route Finder

Go to Route Finder

Try planning your own routes

Go to Route Planner

Customize your search!

alpine climbing routes in the surroundings

alpine climbing routes also within Lecco

Similar activities in Lecco